• Teresa e la sua palestra speciale

    di Teresa Scorza Teresa e la sua palestra speciale
    Teresa Scorza, dopo essersi laureata all’Università Bocconi e aver fatto il suo debutto in una multinazionale, si ferma. Lavorare davanti a un pc in un’azienda non le si addice, vuole fare qualcosa di diverso e di utile. Ne parla con due amiche e dalla condivisione di valori e obiettivi e dal confronto nascono la Cooperativa Namastè e il progetto “Zeropercento”, due nomi che possono apparire misteriosi. Il primo proviene dal mondo dello yoga ed è sinonimo di saluto, il secondo è un gioco di parole che vuole indicare esattamente il contrario: il valore non è certamente zero, è tanto.
  • 4 vincitori + 1 alla quarta edizione di Welfare che Impresa!

    di Teresa Scorza 4 vincitori + 1 alla quarta edizione di Welfare che Impresa!

    ZeroPerCento, SimplifAI Ted, Corax Lifebox e Lac2lab hanno vinto il concorso promosso da Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Bracco, Fondazione Snam, Fondazione Con il Sud, Ubi Banca e Fondazione Peppino Vismara. Un premio speciale a +stic 4 crafts. 682 le candidature arrivate da tutta Italia, in aumento rispetto agli anni scorsi

  • Frutta e verdura, i servizi a domicilio per evitare lunghi tempi di attesa a Milano e dintorni

    di Teresa Scorza Frutta e verdura, i servizi a domicilio per evitare lunghi tempi di attesa a Milano e dintorni

    Frutta, verdura e uova della bottega alimentare ZeroPerCento, in via Padre Luigi Monti, vengono consegnati ogni giorno in tutta Milano, esclusa la domenica. Serve un minimo di anticipo perché l’ordine, fatto attraverso il sito online, parte con servizio express il giorno dopo. Si possono acquistare, oltre agli ortaggi, anche latticini, carne, pasta fresca, vini naturali, pane fresco e prodotti da dispensa.

  • La bottega a Milano aperta grazie al crowdfunding

    di Teresa Scorza La bottega a Milano aperta grazie al crowdfunding

    di Rita Maria Stanca

    Un negozio solidale con prodotti alimentari a km zero gestito da disoccupati o inoccupati da almeno 6 mesi che hanno difficoltà a reinserirsi nel mondo del lavoro. La bottega, ZeroPerCento, unica nel suo genere, aprirà a Milano nei primi giorni di Settembre, per iniziativa di una cooperativa sociale di tipo B, Namastè, nata nel Febbraio 2016 dall’idea di tre giovani donne per favorire il reintegro lavorativo di soggetti in cerca di occupazione.

  • E IO ASSUMERÒ SOLO DISOCCUPATI

    di Teresa Scorza E IO ASSUMERÒ SOLO DISOCCUPATI
    A 29 anni sta realizzando un negozio con prodotti a km zero, per garantire un lavoro a chi l’ha perso e la spesa gratis a famiglie in difficoltà.
  • ZeroPerCento: il negozio solidale a km 0 che assume i disoccupati

    di Teresa Scorza ZeroPerCento: il negozio solidale a km 0 che assume i disoccupati
    Un punto vendita di prodotti sfusi e a Km 0 gestito da cittadini disoccupati o inoccupati da almeno sei mesi. Sta per essere inaugurato a Milano il negozio solidale ZeroPerCento, un progetto promosso dalla cooperativa Namasté per aiutare le famiglie in difficoltà favorendo il re-integro lavorativo di soggetti in cerca di occupazione.
  • “ZeroPerCento”: una bottega solidale per i disoccupati e a km zero

    di Teresa Scorza Il giorno.it

    L'idea di una ragazza di 28 anni: "A mandare avanti l’attività saranno disoccupati  da almeno sei mesi  (il 30% apparterrà a categorie svantaggiate). L’emporio ZeroPerCento avrà prodotti sfusi e a chilometro zero e grazie al ricavato delle vendite le famiglie in difficoltà riceveranno “punti” per fare spesa senza spendere soldi 

    di MARIANNA VAZZANA

  • Milano . ZeroPerCento: la bottega solidale per disoccupati

    di Teresa Scorza avvenire.it

    Si tratta di un progetto promosso dalla cooperativa Namasté: si chiamerà ZeroPerCento e sarà un emporio solidale a Milano gestito esclusivamente da personale disoccupato da almeno 6 mesi.

    Avvenire - giovedì 31 marzo 2016